WhatsApp bloccato da oggi 1 novembre su tanti Android ed iPhone: le ragioni

di Tania Ascari Commenta

Dobbiamo fare i conti con WhatsApp bloccato da oggi 1 novembre su tanti Android ed iPhone, al punto che in tanti vorrebbero approfondire le ragioni della mossa del team. La popolare piattaforma di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook WhatsApp smetterà di funzionare per alcuni smartphone a partire dal 1 novembre 2021. L’applicazione di messaggistica ha recentemente annunciato che interromperà il supporto per alcuni smartphone Android e iOS.

WhatsApp bloccato

WhatsApp bloccato da oggi 1 novembre su tanti Android ed iPhone: i modelli coinvolti

Proviamo ad approfondire, dunque, la questione di WhatsApp bloccato dal 1 novembre. Il motivo della cessazione dei servizi su questi smartphone è che l’app di messaggistica istantanea non supporterà più le versioni precedenti di Android e iOS per garantire la sicurezza dell’app e la privacy degli utenti.

Nel suo annuncio, WhatsApp ha affermato che l’app non supporterà le versioni precedenti di Android e iOS. Chiunque disponga di uno smartphone che supporti il ​​sistema operativo Android 4.1 e versioni successive e iOS 10 e versioni successive sarà l’unico in grado di utilizzare l’app di messaggistica.

Puoi anche andare alla sezione FAQ di WhatsApp per controllare l’elenco dei sistemi operativi che non eseguiranno WhatsApp. Gli utenti Android e iOS possono verificare la versione del software che stanno utilizzando accedendo alle impostazioni del telefono cellulare. Il sistema operativo che non supporterà l’app è Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich, iOS 9 e KaiOS 2.5.0.

Per controllare e aggiornare la versione di Android: Apri l’app Impostazioni del telefono. Nella parte inferiore, tocca Sistema. Fare clic su Avanzate Vai all’aggiornamento del sistema. Visualizza la tua “versione Android” e “Livello patch di sicurezza”.

Tra i dispositivi coinvolti che rientrano nella questione di WhatsApp bloccato dal 1 novembre abbiamo i vari iPhone 6S, iPhone 6S Plus, Apple iPhone SE (1a generazione), Samsung, Samsung Galaxy Trend Lite, Galaxy SII, Galaxy Trend II, Galaxy S3 mini, Galaxy core, Galaxy xcover 2, Galaxy ace 2LG Lucid 2, Optimus L5 double, Optimus L4 II Double, Optimus F3Q, Optimus f7 e Optimus f5.

A questi, poi, possiamo aggiungere qui in Italia anche Optimus L3 II Double, Optimus f5, Optimus L5, Optimus L5 II, Optimus L3 II, Optimus L7, Optimus L7 II Double, Optimus L7 II, Optimus f6, Optimus f3, Optimus L4 II, Optimus L2 II e Optimus Nitro HD e 4X HD, ZTE, ZTE Grand S Flex, Grand X Quad V987, ZTE V956, Big memo, Huawei, Huawei Ascend G740, Ascend D Quad XL, Mate Ascension, Go up P1 S, Go up D2 e ​​Ascension D1 Quad XL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>