In ritardo l’uscita di almeno un iPhone 14 appartenente alla serie

di Tania Ascari Commenta

Bisogna mettersi l’anima in pace e partire dal presupposto che almeno un iPhone 14 destinato a far parte di questa serie potrà arrivare sul mercato solo in un secondo momento, secondo quanto raccolto di recente. Lo sviluppo di almeno uno dei nuovi iPhone di punta di Apple per quest’anno è rimasto in ritardo a causa delle interruzioni dovute al blocco del COVID in Cina, durato un mese, ha appreso Nikkei Asia.

iPhone 14

Tutti i dettagli sull’uscita di almeno un iPhone 14 in ritardo

Apple ha detto ai fornitori di accelerare gli sforzi di sviluppo del prodotto per recuperare il tempo perso, che nella peggiore delle ipotesi potrebbe avere un impatto sul programma di produzione e sui volumi di produzione iniziale dei nuovi telefoni, hanno affermato più fonti con conoscenza diretta della questione.

I blocchi a Shanghai e dintorni sono iniziati alla fine di marzo come parte della rigorosa politica cinese zero-COVID e l’impatto sulle catene di approvvigionamento continua a persistere nonostante l’allentamento delle restrizioni.

“È difficile recuperare il tempo perso… Apple e i suoi fornitori stanno lavorando 24 ore su 24 per accelerare lo sviluppo”, ha affermato un dirigente di un fornitore Apple, aggiungendo che il ritmo della riapertura a Shanghai è “piuttosto lento”.  Apple ha già avvertito che i blocchi in Cina hanno interrotto la produzione dei modelli attuali e potrebbero avere un impatto sulle sue entrate fino a 8 miliardi di dollari in questo trimestre.

La società sta preparando quattro nuovi modelli di iPhone per quest’anno, provvisoriamente conosciuti come iPhone 14, 14 Pro, 14 Max e 14 Pro Max. I modelli iPhone 14 e Pro saranno dotati di schermi da 6,1 pollici, mentre i modelli Max e Pro Max saranno dotati di schermi da 6,7 ​​pollici. Nikkei Asia ha riferito lo scorso luglio che Apple avrebbe interrotto la produzione della mini linea di iPhone da 5,4 pollici quest’anno.

Gli assemblatori chiave di iPhone Foxconn e Pegatron sono responsabili di un processo noto come introduzione di nuovi prodotti o NPI. Durante questo processo, Apple e i suoi fornitori delineano il processo di produzione per trasformare i suoi ultimi progetti in prodotti reali per la produzione di massa. L’NPI è seguito da una serie di processi di verifica eseguiti in tempi ravvicinati per soddisfare i tempi desiderati da Apple per la produzione di massa, intorno alla fine di agosto di ogni anno.

L’industria cinese di precisione Luxshare, sebbene non sia responsabile dell’NPI dei nuovi iPhone, si è assicurata alcuni ordini per la costruzione di due dei quattro modelli quest’anno, ha appreso Nikkei Asia.

Gli stabilimenti di assemblaggio di iPhone di Pegatron a Shanghai e Kunshan, il principale hub per le attività legate ad Apple dell’azienda, hanno dovuto sospendere per settimane a causa del blocco del COVID. Il 16 maggio al suo stabilimento di Shanghai è stato concesso il permesso di riprendere le operazioni sotto la gestione a circuito chiuso. Un calendario di eventi che determinerà il ritardo per l’uscita di un iPhone 14 di questa serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>