Si sblocca la situazione per Huawei P20 sul fronte aggiornamento EMUI 10 a luglio

di Tania Ascari Commenta

Gli utenti che si ritrovano ancora oggi con uno smartphone come il cosiddetto Huawei P20 in Italia ricevono l’ultimo aggiornamento EMUI con il numero di versione 10.0.0.161. La dimensione dell’aggiornamento è di circa 4,54 GB, motivo per il quale è importante assicurati che il proprio smartphone sia collegato con una connessione Internet adeguata. Si tratta di una svolta molto importante, in quanto simboleggia la piena distribuzione di un aggiornamento che è stato avvistato in Italia già nelle scorse settimane.

Huawei P20

La situazione per Huawei P20 in Italia sull’aggiornamento con EMUI 10

EMUI 10 offre le ultime funzionalità e modifiche nella progettazione dell’interfaccia utente, tra cui il layout dell’interfaccia utente in stile rivista, il sistema di colori dell’interfaccia utente Morandi e la nuova modalità Dark. Qualora vi stiate chiedendo cosa fare per installare il nuovo aggiornamento con EMUI 10 sul vostro Huawei P20, è necessario andare su Impostazioni smartphone -> Sistema e aggiornamenti-> Aggiornamento software. Se sono disponibili aggiornamenti più recenti, procedete con il download e provate le nuove funzionalità disponibili in EMUI 10.

Contestualmente, vi ricordo che è possibile eseguire l’aggiornamento utilizzando l’app HiCare (supporto). Anzi, di solito è questa la strada suggerita al pubblico quando è necessario portare a termine il download di pacchetto software dal peso non indifferente. Per procedere correttamente in questo senso, è importante che con il vostro Huawei P30 apriate l’app, per poi andare su HiCare (Supporto)> Aggiorna> Verifica aggiornamenti.

La situazione volge al meglio, dunque, per coloro che sono ansiosi di fare questo step con lo smartphone che è stato lanciato sul mercato due anni fa. Del resto, le prime segnalazioni da parte di coloro che hanno ricevuto la notifica per procedere con il download sul proprio Huawei P20 risalgono addirittura allo scorcio iniziale del mese di giugno.

Con questi segnali, è lecito immaginare che la tenuta del vostro dispositivo, una volta portata a termine l’installazione del pacchetto software, non sia in alcun modo messa in discussione. Non è un caso che, nei giorni scorsi, ci siano state segnalazioni addirittura dagli utenti che si ritrovano con un Huawei P20 brandizzato Vodafone e TIM. Che ne pensate delle ultime novità trapelate in Italia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>