Google produrrà 5 Nexus con Jelly Bean

di Gianni Puglisi Commenta

Stando a quanto reso noto dal Wall Street Journal nel corso degli ultimi giorni in occasione del prossimo Google I/O il gran colosso delle ricerche in rete darà l’annuncio relativo al lancio di ben 5 nuovi device appartenenti alla gamma Nexus che, a quanto pare, saranno equipaggiati di Android 5.0, ovvero la versione del sistema operativo mobile di big G successiva all’ultimissima Ice Cream Sandwich e nota anche con il nome di Jelly Bean.

Google, sino a questo momento, ha sempre rilasciato un solo device Nexus alla volta con la nuova versione di Android ed una notizia di questo tipo va a configurarsi come particolarmente importante andando a mettere in rilievo il fatto che le strategie interne all’azienda del gran colosso delle ricerche in rete sono cambiate o stanno per farlo.

I nuovi device Nexus dotati di Jelly Bean dovrebbero essere commercializzati in America, Europa ed Asia risultando acquistabili mediante lo store Google Play, l’apposito negozio online che Google dovrebbe rendere disponibile, entro tempi abbastanza brevi, al fine di favore la commercializzazione di suoi tablet e dei suoi smartphone.

I nuovi device, inoltre, saranno prodotti mediante il supporto di Motorola, recentemente acquisita da Google, ed il fatto che ne siano 5 permetterà, senza problemi, di accontentare tutti i, o quasi, i produttori.

Oltre ad essere un vantaggio per Google e per i produttori la scelta di commercializzare simultaneamente 5 nuovi Nexus dotati di Jelly Bean consentirà inoltre agli operatori mobili di rendere disponibili un maggior quantitativo di offerte mediante cui alimentare il mercato e, ovviamente, una situazione di questo tipo offrirà anche un maggior grado di scelta alla vasta utenza che, in tal modo, potrà quindi procedere con facilità all’acquisto del device più adatto alle proprie esigenze.

Al momento non risultano disponibili ulteriori info a riguardo ma sicuramente nel corso dei prossimi giorni sarà possibile ottenere nuovi ed interessanti dettagli.

Photo Credits | Flickr

Via | Engadget

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>