ll 44% dei possessori di smartphone stanno prendendo in considerazione di utilizzare Windows Phone 7

di Gianni Puglisi Commenta

Negli ultimi due anni Android è andato a configurarsi come il sistema operativo mobile più diffuso tra la vasta utenza e, al tempo stesso, anche quello maggiormente apprezzato, grazie anche al vasto assortimento di smartphone di tale tipologia resi disponibili dalle più disparate aziende, prima tra tutte Samsung.

Microsoft, invece, ha provveduto a lanciare Windows Phone, il suo sistem operativo destinato al mondo mobile, nel 2010 ma sino ad ora soltanto una piccola fetta d’utenza ne ha testato le fattezze.

Stando però ad un nuovo studio condotto dal gruppo NPD Android, ad oggi, costituisce ancora la scelta numero uno della vasta utenza in fatto di OS mobile ma molti più utenti stanno iniziando a prendere in seria considerazione l’idea di utilizzare Windows Phone 7 come valida alternativa.

Dallo studio ne emerge quindi che circa 44 persone su 100 stanno già valutando l’ipotesi di scegliere un nuovo smartphone dotato del sistema operativo mobile di casa Redmond.

Ciò però non implica il fatto che il 44% degli utenti acquisterà uno smartphone equipaggiato di Windows Phone ma, molto più semplicemente, che il sistema operativo reso disponibile dalla Microsoft sta facendosi conoscere maggiormente.

Unitamente a quelli che sono i dati in questione dallo studio emerge inoltre il fatto che ben il 50% dele persone intervistate nei prossimi mesi è intenzionata a cambiare il proprio smartphone ma non ha comunque intenzione di optare Windows Phone ed il motivo principale sarebbe da imputare alla poca informazione in merito al sistema operativo mobile reso disponibile da Microsoft.

Windows Phone sta infatti mostrando il suo potenziale ma se si deve spendere una cifra di denaro non esattamente ridotta i consumatori preferiscono procedere all’acquisto di un prodotto che dia già un maggior grado di sicureza come, ad esempio, Android, iPhone e BlackBerry.

Probabilmente la partnership tra Microsoft e Nokia potrà giovare anche a Windows Phone ma, al momento, ciò che conta maggiormente è informare nel miglior modo possibile l’utenza circa il potenziale del OS in questione.

Via | Neowin

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>