Qualcomm contro Apple, vita dura per l’iPhone 7

di Gio Tuzzi Commenta

Sono previsti tempi duri per Apple, almeno per quanto riguarda la commercializzazione dell’iPhone 7 negli Stati Uniti stando a quanto richiesto da Qualcomm. Tutta colpa delle commissioni che la mela morsicata avrebbe negato al suo partner secondo quanto trapelato in questi giorni.

A tal proposito è importante concentrarsi su una recente dichiarazione da parte di Dan Rosenberg, vice presidente della società e consigliere generale proprio di Qualcomm:

“Apple ha attuato l’importazione e la vendita di diversi iPhone illegalmente visto che alcuni modelli violano uno o più dei nostri brevetti. Qualcomm è infatti alla base delle maggiori funzioni che consentono agli iPhone di funzionare. Le nostre tecnologie si trovano al centro di ogni iPhone e si estendono alle tecnologie modem utilizzate sulla maggiorparte dei cellulari. I brevetti che rivendichiamo rappresentano una delle più importanti tecnologie ed è praticamente il cuore di iPhone”.

Situazione delicata, come del resto è avvenuto spesso e volentieri in questi anni con Apple tutte le volte in cui il produttore americano si è ritrovato al centro di un caso diplomatico con un altro brand. Staremo a vedere come andranno le cose e soprattutto se Apple deciderà di andare incontro ad una situazione che possa accontentare tutti, oppure se ci sarà anche in questa circostanza un muro contro muro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>